Print

Consulenza per la redazione di contratti dell'informatica e del software

Una precisa tipologia di contratti informatici è il contratto di ASP ( Application Service Providing) che ha per oggetto la messa a disposizione dei servizi di una piattaforma software. La piattaforma rimane installata sull'hardware del fornitore, che la gestisce e la aggiorna e che provvede a metterla a disposizione del cliente, che la utilizzerà per la sua attività economica. In tal caso la prestazione oggetto del contratto è descritta in termini di servizio.

Esempi di ASP sono la gestione del servizio di contabilità di magazzino o elaborazione paghe, servizio di posta elettronica e servizio di gestione dei contatti con la clientela.

All'inizio della messa a disposizione del servizio, potrà essere previsto un breve periodo di prova, al cui termine il cliente dovrà accettare il servizio proposto e i livelli tecnici.

Il fornitore si obbliga a mantenere operativa e in funzionamento la piattaforma e, in caso di blocco del sistema, si obbliga a riattivarla in breve tempo. Il fornitore non risponde per i ritardi o il cattivo funzionamento causati da eventi al di fuori del suo controllo, come forza maggiore, manomissioni, malfunzionamento dell'hardware ecc...

E' comunque escluso il risarcimento dei danni diretti e indiretti dovuti al blocco dei programmi o del sistema.

Un sottoinsieme è il contratto di hosting, con cui il fornitore mette a disposizione del cliente una piattaforma informatica per consentire a quest'ultimo di caricarvi i propri dati o programmi, ai quali il cliente potrà continuare ad accedere in remoto durante la durata del contratto. Il contratto è inquadrabile nella categoria dei contratti di servizio.

Il fornitore non è responsabile per il malfunzionamento dei programmi, garantendo solo l'efficienza della piattaforma e la risoluzione dei problemi tecnici in tempi certi. Anche in questo caso è' comunque escluso il risarcimento dei danni diretti e indiretti dovuti al blocco dei programmi o del sistema.
Carattere diverso presenta il contratto di housing, nel quale il fornitore si impegna prendere in carico e a gestire l'hardware del cliente. In tal caso il fornitore si impegna a mettere a disposizione i locali idonei, l'energia elettrica, l'accesso alle reti di comunicazione, e ove previsto, la manutenzione e assistenza tecnica.

In rapida diffusione è il contratto di outsourcing di servizi informatici. Questi contratti prevedono la fornitura di servizi al committente, che li riceve e li utilizza per prestare a sua volta servizi ai propri clienti.
Oggetto di questi contratti possono essere l'elaborazione dei dati, la manutenzione di programmi, la gestione di impianti, programmazione di software, trasmissione dati e gestione documenti, servizi di assistenza centralizzata.

Il contratto di outsourcing potrà prevedere sia la realizzazione del sistema informatico a supporto dei servizi (comprese la gestione e la manutenzione, l'interfaccia con i sistemi del cliente e la trasmissione ai suoi dipendenti del know how necessario), sia la gestione del servizio vero e proprio da parte del fornitore.

Nel contratto di outsourcing i presupposti e gli obbiettivi del cliente dovranno essere evidenziati dal contratto, nella cui applicazione sarà prevista una prima fase di trasferimento delle conoscenze e delle esigenze tecniche dal committente al fornitore, con la previsione di un periodo di transizione, e una seconda fase di verifica del servizio e di coordinamento tra le parti.

Per determinare l'adempimento del fornitore si ricorre generalmente all'individuazione di livelli di servizio, che valutano i risultati raggiunti dal fornitore in termini di tempo di intervento, di pratiche portate a buon termine e la soddisfazione del cliente finale. La definizione di questi livelli di qualità saranno accompagnati dalla previsione di metodi di calcolo per determinare la qualità del servizio e l'efficacia delle procedure

Per tutta la durata del contratto di outsourcing verrà previsto un costante scambio di informazioni tra il committente e il fornitore per verificare l'andamento del progetto, chiarire le difficoltà e gli ostacoli, identificare alternative, porre rimedio a disguidi tecnici ecc....

Questi contratti sono assimilati al contratto d'appalto, con la conseguente applicazione della relativa disciplina giuridica.

In questa sezione trovate anche gli articoli su: tutela del softwarecontratti per l'informaticasviluppo di softwareservizi per l'informaticasicurezza informatica e cloud computing.

avv. Nicola Ferrante

Per avere informazioni sulla nostra consulenza per la redazione di contratti vai a questa pagina o contattaci al numero 328-9687469 o alla mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Nota:si precisa che gli articoli presenti su questo sito sono da considerarsi come un riassunto, a mero titolo informativo, della più ampia disciplina dei contratti. Lo studio non si assume nessuna responsabilità per l'uso di tali informazioni. Gli articoli sono protetti dalla legge sul diritto d'autore.