Print

Consulenza legale per la redazione di contratti

Il marchio e il più importante dei segni distintivi, cioè quei mezzi di espressione che servono ad individuare una certa realtà come un prodotto, un servizio, un'impresa, fungendo da elemento di differenziazione rispetto ad altri beni e servizi offerti sul suo mercato.

Il marchio è tutelato dal Decreto Legislativo 10 febbraio 2005 n. 30, anche detto Codice della Proprietà Industriale, e può essere definito come il segno distintivo dei beni commercializzati dall'imprenditore. Il marchio é il segno che permette al consumatore distinguere dei servizi commercializzati da un'impresa rispetto a quelli di altre imprese. Ha quindi una notevole importanza economica visto che identifica il rapporto tra impresa  e la sua clientela. I diritti sul marchio si acquistano mediante registrazione, il cui presupposto principale è l'attitudine del segno a distinguere prodotti e servizi resi da quelli di altre imprese.

Perché possa godere della tutela offerta dalla specifica  normativa il segno dell'essere nuovo, lecito e dotato di sufficiente capacità distintiva. In generale, possono costituire un valido marchio tutti i segni che siano suscettibili di rappresentazione grafica,  nonché idonei  a distinguere prodotti di un'impresa da quelli di altre imprese. Non possono essere invece registrati con marchi quei segni che rappresentano esclusivamente delle denominazioni generiche di prodotto o servizio, o che sono costituiti da indicazioni  descrittive che ad essi si riferiscono, come segni che indicano la specie, la qualità, la quantità, il valore o la provenienza geografica di un determinato prodotto.

Il titolare del marchio registrato ha diritto di esclusiva alla sua utilizzazione sul mercato. Questo diritto permette al titolare di vietare ai terzi, salvo suo assenso, di usare:

- un segno identico al marchio per  prodotti o servizi identici a quelli per cui è stato registrato ;

- segno identico o  simile al marchio registrato, per prodotti o servizi identici o affini, se questo possa determinare un rischio  di confusione per i il pubblico;

- un segno identico simile al marchio registrato per prodotti o servizi non affini, se lo stesso marchio goda nello Stato di una vasta  rinomanza e se l'uso del segno, senza giusto motivo, consente di trarre un vantaggio dal carattere distintivo o dalla rinomanza del marchio.

Per maggiori informazioni sulla disciplina dei marchi si rinvia allo specifico sitohttp://www.marchiebrevetti.avvocatoferrante.it/

Per informazioni sulla consulenza legale proposta dallo studio vi invitiamo a consultare questa pagina o contattare lo studio alla mail  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o al numero 328-9687469.

Nota: si precisa che gli articoli presenti su questo sito sono da considerarsi come un riassunto, a mero titolo informativo, della più ampia disciplina dei marchi. Lo studio non si assume nessuna responsabilità per l’uso di tali informazioni. Gli articoli sono protetti dalla legge sul diritto d’autore